Sottovalutare i piccoli elementi e l’influenza che hanno sull’aspetto finale di un ambiente può rendere vani gli sforzi creativi ed economici che sono stati fatti per ristrutturarlo e arredarlo al meglio delle proprie possibilità. Le placche di legno possono fare la differenza, perché danno l’idea di quella particolare cura che si investe quando si desidera raggiungere un buon obiettivo.

Basta visualizzare una persona che tiene al suo fisico, fa palestra, passa dal parrucchiere e sistema la capigliatura, compra un vestito firmato e che poi si presenta al suo interlocutore con una foglia di prezzemolo incastonata nei denti. Dove cadrà lo sguardo se non lì?

E quel minimo dettaglio non può che minimizzare e dunque rovinare in un istante tutto l’impegno che si è messo per migliorare la propria immagine.

Lo stesso discorso è possibile farlo per quanto riguarda le placche elettriche, anche conosciute con il nome di copriprese. Troppo spesso ne si trascura la presenza e si sposta l’attenzione su altre cose, finendo per darle per scontate e tenendo le prime che sono state installate da un elettricista che ha rifatto l’impianto elettrico e ha ridotto al minimo i costi.

Per fortuna esiste un mercato molto vasto che riguarda proprio le placche elettriche dove si è investito in tecnologie ed in design differenti affinché queste “cornici” per interruttori svolgono al meglio la funzione per la quale sono state inventate (coprire e mimetizzare i fili elettrici) ma risultino anche gradevoli alla vista, piacevoli al tatto, semplici da gestire e da pulire.

Come scegliere le placche elettriche giuste

Di solito, in un appartamento di nuova costruzione, vengono installate delle placche elettriche di plastica che, anche se ormai si tratta sempre di plastica di buona qualità, rimangono la soluzione più economica e meno ricercata in assoluto. Quando si vuole fare la differenza si opta per delle placche di legno, calde al tatto, confortevoli alla vista e perfettamente atte ad essere inserite in qualunque contesto. Si può fare una scelta più consapevole quando ci si rende conto dell’importanza che hanno le placche elettriche sul design della propria casa, scegliendo per creare un effetto di contrasto o di mimetizzazione, o armonizzandole con le essenze di legno già presenti nei pavimenti o negli arredi.

Anche la forma delle placche può essere diversa, possono avere una misura standardizzata o essere ridotte al minimo. Certo, hanno lo scopo di andare ad evidenziare i punti dove sono presenti gli interruttori e le prese, ma lo possono fare sotto diverse forme, alcune delle quali molto particolari. Le finiture di legno hanno la particolarità di rendere le placche adattabili ad ogni ambiente della casa, che sia la cucina, il bagno, la cameretta dei bambini, l’ingresso.

Questo fa sì che possano creare un elemento di continuità che vada ad uniformare un po’ tutti gli ambienti ed è una caratteristica importante quando si dà una certa rilevanza al design.

Delle buone placche in legno avranno tutti i requisiti di sicurezza indispensabili per coprire le prese elettriche con un prodotto che non solo è estremamente bello ed elegante ma anche funzionale.