Si parla di alluce valgo per indicare una specifica deformazione del piede. È un problema che moltissimi hanno, sia uomini che donne. L’alluce valgo, oltre a impedire di indossare sandali e scarpe aperte senza imbarazzo, può anche esser doloroso e creare problemi di postura. Per tutte queste ragioni, chi ha l’alluce valgo deve al più presto correre ai rimedi, onde evitare che la situazione peggiori e degeneri. Nei casi più avanzati, si può anche ricorre all’operazione ortopedica ma si tratta di un’operazione dolorosa che costringe all’immobilità per diverse settimane.

Di che cosa si tratta

La deformazione riguarda lo spostamento verso l’esterno della falange del primo dito del piede. Solo spostamento dell’osso, provoca infiammazione perché questa parte del piede tocca sulla calzatura e si arrossa. Si viene a formare una sorta di cipolla, detta anche volgarmente occhio di pernice, in corrispondenza del problema. L’angolo delle falangi del piede è del tutto spostato e questa deformazione speso è legata ad altri problemi che interessano il piede come la pianta piatta o il piede poco ricurvo.  Una situazione di questo tipo comporta un sovraccarico del peso corporeo sulla parte anteriore del piede, creando dolori anche a tutta la schiena. Pare sia un problema ereditario che però può esser risolto.

Come provi rimedio

Ci sono moltissimi sistemi che possano esser adottati per porre rimedio al problema dell’alluce valgo. Oltre all’operazione chirurgica di cui si parlava prima, ci sono altri rimedi naturali meno invasivi. Si parla di massaggi che devono essere fatti da un esperto podologo epe evitare un ulteriore spostamento della falange verso l’esterno. Una soluzione davvero valida che può essere adotta anche quando la situazione è avanzata è il tutore alluce valgo footfix che funziona davvero. Anche la soletta da mettere all’interno delle scarpe può esser di grande aiuto, soprattutto se ci sono già altre patologie in corso come avere i piedi piatti. Camminare a piedi nudi potrebbe esser di aiuto per ridurre la progressione dell’alluce valgo, infine