L’estate è ormai ufficialmente finita e questo significa che, ci piaccia o meno, dobbiamo prepararci all’autunno: la stagione dei primi freddi e degli acciacchi di salute. Per molti è spesso un trauma passare dalle giornate soleggiate di agosto al calo delle temperature che si registra tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, anche perché questo porta con sé una serie di inconvenienti poco piacevoli. Tra questi, sicuramente troviamo il raffreddore e quella sensazione di naso chiuso che rischia di diventare davvero fastidiosa.

Fortunatamente però esistono diversi rimedi naturali per liberare il naso e tornare a respirare a pieni polmoni. Vediamoli insieme.

#1 Lavaggi nasali

Sicuramente, se la congestione è molto accentuata effettuare dei lavaggi nasali si rivela alquanto utile: non a caso questo è il rimedio numero uno per i neonati ed i bambini molto piccoli. Parliamo di una soluzione del tutto naturale e non dolorosa, che si può sperimentare anche a casa senza grandi controindicazioni. Il kit si acquista in farmacia e la procedura è molto semplice: in sostanza bisogna far passare dell’acqua salina all’interno di una cavità nasale, per poi farla uscire dall’altra.

#2 Caramelle all’eucalipto

Tra i rimedi naturali e assolutamente privi di controindicazioni per decongestionare il naso troviamo anche le classiche caramelle eucalipto, che permettono anche di rinfrescare l’alito e di togliersi qualche sfizio durante la giornata. Grazie alle loro proprietà balsamiche, favoriscono la decongestione nasale e andrebbero sempre portate con sé, specialmente in autunno e in inverno!

#3 Suffumigi

Altrettanto efficaci, in caso di naso chiuso, sono i suffumigi che possono essere effettuati con della semplice acqua bollente alla quale vanno aggiunte alcune gocce di olio essenziale, possibilmente balsamico. Respirare i vapori con il naso aiuta moltissimo e permette di ottenere numerosi benefici per tutte le vie respiratorie. I suffumigi sono utili, infatti, anche in caso di tosse o mal di gola e sono un rimedio naturale assolutamente privo di controindicazioni.

#4 Tisane calde

In caso di congestione nasale, sorseggiare una tisana calda è sempre una buona idea perché consente di sciogliere il muco in eccesso e favorirne l’eliminazione. Qualora si soffrisse anche di tosse secca, si può aggiungere alla tisana del miele che è un ottimo fluidificante naturale ed il beneficio non tarderà a farsi sentire.

#5 Il trucco della cipolla

C’è poi un ultimo trucco che possiamo considerare un rimedio lampo per liberare il naso nell’immediato. La sua efficacia però è piuttosto limitata nel tempo, il che significa che nel giro di una mezz’oretta il problema tende a ripresentarsi. Parliamo del trucco della cipolla, che come ben sappiamo quando la si taglia stimola la lacrimazione. Il suo effetto però non interessa solamente gli occhi, ma tutti i condotti compresi quelli nasali ed è per questo motivo che nel momento in cui si taglia una cipolla le narici tendono a liberarsi. Per qualche minuto si potrebbe avvertire la classica sensazione di naso che cola, ma in brevissimo tempo si riesce a respirare perfettamente. Questo è un rimedio naturale ma dall’efficacia ridotta, che però in alcuni casi si rivela risolutivo.