Diesel o metano? Le due diverse alimentazioni per la nostra vettura presentano delle differenze sostanziali, sia se dovessimo concentrare la nostra attenzione sui consumi, sia se invece fossimo più attenti alla questione delle prestazioni.

Scegliere tra le due possibili alimentazioni per la nostra prossima vettura non è affatto scontato.

Le necessità di ognuno, vuoi per i chilometri da percorrere, vuoi per l’area geografica dove si viaggia più frequentemente, vuoi per il budget di acquisto, sono molto diverse.

Nella guida di oggi proveremo a darti qualche indicazione per decidere in assoluta autonomia se ti convenga scegliere una vettura alimentata a diesel, oppure una delle nuove auto a metano.

Perché scegliere una vettura a metano?

Le vetture con il carburante più economico e meno inquinante di oggi sono senza dubbio quelle a metano. Ti offrono inoltre altri vantaggi importanti rispetto a quelle alimentate a benzina o a diesel.

Il vantaggio più interessante per il grosso degli automobilisti è sicuramente quello del risparmio sul carburante. Il metano ha un costo molto più basso della benzina (e lo stesso vale nel confronto con il  diesel) e soprattutto per chi percorre molti chilometri può comportare risparmi decisamente consistenti.

Il risparmio medio garantito dalle auto a metano viaggia intorno al 50-60%, che dati anche gli enormi costi del carburante nel nostro Paese, è una quantità di denaro assolutamente non irrisoria.

Le problematiche che sono state da sempre legate alle auto a metano stanno inoltre lentamente riducendosi. Oggi puoi trovare infatti rifornitori di metano per auto in ogni angolo del Paese, senza dover più percorrere chilometri alla ricerca di una pompa che potesse effettuare il rifornimento.

Anche i costi di manutenzione si sono progressivamente abbassati: oggi sono pressoché identici a quelli di una vettura ad alimentazione classica a benzina o a diesel.

Importantissima anche la questione che riguarda l’impatto ambientale: il metano è il carburante più pulito che puoi utilizzare per alimentare la tua auto e per questo motivo puoi circolare anche nelle zone a traffico limitato o durante i giorni di blocco del traffico.

Perché scegliere una vettura alimentata a diesel?

Il diesel continua comunque ad avere una folta schiera di ammiratori e di appassionati. Nonostante sia un carburante più inquinante e più costoso, nonostante sia sottoposto a importanti limiti di circolazione nelle grandi città, in molti continuano a preferirlo anche rispetto al metano.

Dopotutto sono moltissimi i modelli che sono commercializzati esclusivamente in versione a benzina o a diesel, senza la possibilità di acquistare quel preciso modello in versione a metano di serie. In aggiunta, ci sono vantaggi importanti per quanto riguarda le prestazioni, che continuano ad essere nettamente superiori rispetto alle controparti a metano.

Più facile anche fare rifornimento: le reti di distribuzione del diesel sono estremamente capillari e presenti davvero su tutto il territorio. Possibile inoltre procedere con il self service, cosa che invece non è possibile per il metano.

Il futuro passerà ancora da queste due alimentazioni

Nonostante si faccia un gran parlare di auto elettrica, con ogni probabilità sarà proprio tra diesel e metano che si combatterà la guerra presente e futura nel mondo delle auto, con il secondo sicuramente destinato a diventare più popolare e più diffuso.

Per quanto riguarda la scelta che ci eravamo proposti di fare in apertura di questa guida, non possiamo che concludere così:  è una questione di priorità – chi cerca comodità e prestazioni farebbe meglio ad affidarsi al diesel, chi invece vuole risparmiare dovrebbe probabilmente orientarsi verso motorizzazioni a metano di serie.